fbpx

Quanto costa un logo?

Qual è il prezzo per un logo
Argomenti

Per realizzare un logo e costruire la propria identità è necessario comprenderne il valore, fare le giuste valutazioni e investire nel modo corretto.

Come designer, una delle tante richieste con cui devo confrontarmi quasi giornalmente è la domanda quanto costa un logo. 

Vi dico subito che questa è una domanda che non ha un sola e semplice risposta. Per la realizzazione di un logo esistono tante variabili da tenere in considerazione.

Valutare il Prezzo in rapporto al Valore

Capita spesso di confrontarmi con clienti che avendo bisogno di creare un logo, pongano attenzione solo sull’offerta economicamente più bassa anziché analizzare e valutare ciò che può rappresentare l’investimento migliore.

Nel vasto e variegato mondo del web, molti siti di grafica o di grafici pubblicizzano un listino con prezzi predeterminati per X concept con X revisioni. È una scelta che non condivido.

In questo modo inducono i potenziali clienti ad acquistare solo in base al prezzo più basso anziché in base al valore e alla qualità del progetto, non facendo altro che vendere se stessi come merce, oltre al fatto che il cliente rischia di sprecare risorse e di non vedere né i pericoli né i benefici di ciò che sta scegliendo.

Spendere poco non è sinonimo di risparmio, come spendere tanto non vuol dire ottenere progetti di qualità. La scelta migliore è saper spendere nel modo corretto.

Partiamo dall'inizio: che cos'è un logo

Qual è il prezzo per un logo

La prima cosa da chiarire è che ciò che colloquialmente chiamiamo come “logo” in realtà dovrebbe essere identificato come marchio. Logo è l’abbreviazione della parola logotipo, che deriva da logos (dal greco “parola”) e da “tipo” (che sta per carattere tipografico). Tecnicamente  il logo è l’espressione tipografica di una marca.

Fatto questo chiarimento, ci basta aprire qualche sito d’informazioni per scoprire che il logoè il segno grafico… che solitamente rappresenta un prodotto, un servizio, un’azienda, un’organizzazione...”. [Wikipedia]

Per comprendere davvero l’importanza di un logo professionale, bisogna prima capire che cos’è realmente un marchio e a che cosa serve.

Il logo è l’anima di ogni azienda, attività o professionista nonché la prima impressione che potenziali clienti hanno di voi e della vostra attività. Come spesso capita la prima impressione è anche l’ultima pertanto è necessario saper puntare e sfruttare quella prima impressione investendo in modo corretto e consapevole.

Capire le proprie aspettative

Accade che, ingenuamente, si possa credere di fare un ottimo affare e ottenere il massimo risultato affidandosi a miracolosi tool di creazione di loghi online o imbattersi in siti che sembrano offrire la soluzione a “tutti i mali” per pochi euro, per poi ottenere lavori anonimi e di bassa qualità. Certo, dipende sempre quali sono le aspettative che uno si pone…

La progettazione di un logo professionale è un lungo percorso, termina con la realizzazione di un marchio che deve essere capace di trasmettere e rispecchiare i valori e l’identità dell’azienda.

Progettare un logo su misura permette di distinguersi consentendo l’immediato riconoscimento di voi stessi, della vostra società o di ogni altra vostra impresa.

"Non esiste una seconda occasione per fare una buona prima impressione."

O.Wilde

Cosa NON è un logo

Dopo avervi illustrato cos’è un logo e lasciato trasparire l’impegno necessario per ottenere un risultato soddisfacente, credo sia utile spiegare cosa NON è un logo.

Perché gli stereotipi non possono bastare per rispondere alle esigenze del cliente. Copiare non equivale a creare.

Presentare come innovativo un elemento grafico scovato chissà dove non è motivo di vanto o saper utilizzare qualche programma di grafica non porta necessariamente a risultati assicurati.

La strada per creare un buon logo è spesso in salita per questo bisogna esser pronti ad affrontarla. Non voglio esser cattivo… O forse sì, ma solo un po’.

L’esperienza aiuta a crescere, a trovare la propria direzione e a proporla ai clienti con competenza e professionalità. Ma non solo. Capita molto spesso di incappare in grafici-maghi che si dichiarano capaci di proporre il logo perfetto a prezzi irrisori. Un mondo incantato destinato tuttavia il più delle volte a sgretolarsi al primo banco di prova.

Come evitare di farsi sedurre e rimanere poi delusi dai risultati?

La risposta è più semplice di quanto non sembri. Sia che tu sia un’azienda, un libero professionista che voglia avere un’immagine riconoscibile o un grafico alle prime armi la soluzione è una: conoscere il valore di ciò che stai chiedendo a un creativo o, se sei un grafico, del lavoro che da esperto del settore dovrai realizzare.

Partiamo dalle basi: 

Potrei allungare ancora l’elenco e, se il gioco vi piace, può esservi utile continuare a ragionare voi stessi su cosa un logo non sia. Tuttavia questi pochi punti sono già sufficienti per affrontare insieme una questione fondamentale: la creatività non è una cosa semplice. Non basta l’illuminarsi di una lampadina per arrivare al risultato.

Analisi, ricerche, studio, progettazione, prove e confronti con il cliente sono parte di un lavoro che richiede un bel po’ di impegno da parte del designer. In quest’ottica “5 minuti” diventano davvero pochi per creare un logo – e non un abbozzo o una copia di un altro – pochi euro, non sufficienti per supportare l’impegno e il tempo dedicato al lavoro creativo e una semplice ricerca per immagini su Google… Una cosa che può fare chiunque, anche gratis. Ecco perché, no, nonostante le tecnologie… Non siamo tutti designer.

Perciò, prima di affidarti a qualche santone della grafica valuta i lavori precedenti, la sua presentazione e il modo di approcciarsi ai clienti. E non dimenticare che chi sottovaluta il valore del proprio lavoro non può offrirti altro che prodotti di altrettanto valore.

“Chiunque può progettare un logo. Ma non tutti possono progettare il logo giusto”

David Airey

Creare un logo aziendale senza tempo

Logo Pepsi Logo Coca-Cola

Chi non conosce i marchi di questi brand?! I loghi della Coca Cola e Pepsi, anche se modificati e migliorati, sono stati creati da logo designer professionisti.

Cosa hanno in comune questi due marchi a parte il fatto che sono dei colossi nel loro settore? Esistono da 100 anni o più, sono iconici e la gente li riconosce e li ricorda, esattamente l’obiettivo di ogni logo. Questi marchi, così come innumerevoli altri, hanno lavorato sugli elementi di design per garantire una connessione subconscia con il loro target di riferimento.

Beh, cosa voglio dimostrare?

Semplicemente che esistono molti vantaggi per un brand quando si lavora con coerenza e professionalità sulla caratteristica più evidente della propria identità, il logo. Ma il processo di progettazione che si conclude con un grande logo è lungo e certamente non può nascere da qualche applicazione gratuita!

"Ho impiegato alcuni secondi per disegnarlo, ma ho impiegato 34 anni per imparare a disegnarlo in pochi secondi."

Paula Scher

Qual è il prezzo di un logo?

Bene, sei arrivato a leggere fino a qui (o forse hai fatto semplicemente lo scroll della pagina?) perché attendi di sapere la risposta alla domanda iniziale.

Forse sarai deluso, non c’è sempre una via facile, perché non esiste una formula assoluta per stabilire il costo di un logo.

Per quanto potrei buttare prezzi così a caso, non è possibile fare una quotazione economica precisa e reale senza aver compreso i desideri e le aspettative del cliente e senza aver definito un brief, in cui sono delineati chiaramente i dettagli, le specifiche e gli obiettivi del progetto che s’intende sviluppare. Ogni cliente è differente, quindi anche ogni richiesta o aspettativa dal progetto di design sarà differente.

Personalmente non offro pacchetti standard e non faccio preventivi a scatola chiusa, perché ciò che funziona per un cliente sicuramente non funzionerà per un altro. Sono fortemente convinto che ogni progetto debba essere valutato e curato con la giusta attenzione, in modo che il risultato finale sia completo e soddisfacente.

Il costo può variare in base a diversi fattori: alla qualità e alla seniority del designer, alla tipologia di cliente, allo spessore dell’azienda ma anche dal valore che il cliente assegna alla propria attività e di conseguenza dal budget che è disposto a investire.

Quanto prevedere per realizzare un logo?

Per comprendere il prezzo di un logo, prima di tutto bisogna definire il risultato che volete ottenere e quanto siete disposti a investire. Successivamente dovrete stimare il valore e la professionalità del designer a cui vi state rivolgendo.

Non dimenticate che si tratta del vostro progetto, dell’immagine che dovrà rappresentarvi, quindi domandatevi quale valore attribuite a voi stessi e al vostro business.

Parlando di cifre?

100€?! 300€?! Un logo potrebbe costare fino a infinitimilaeuro! Lo so, state pensando che sul web si trovano grafici che creano un logo per 50€ ma è altrettanto vero come ci sono designer professionisti che progettano marchi per migliaia di euro!

Posso svelarvi un segreto…

Personalmente quando ricevo richieste per realizzare un marchio per 50€ o 100€, declino la proposta con cortesia. Non credo di essere il designer migliore al mondo, semplicemente sono convinto che ci sia un valore professionale ed economico sotto al quale non sia corretto scendere.

E voi, che valore date al vostro progetto e quanto siete disposti ad investire?

condividi

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Hai bisogno di sviluppare un progetto?

Raccontami le tue idee, le tue aspettative e i tuoi obiettivi. Costruiamo insieme un’identità visiva forte per trasmettere i valori che rendono unica la tua azienda.

    Accetto l'informativa sulla privacy

    Chiedi una consulenza

    Raccontami le tue idee, le tue aspettative e i tuoi obiettivi. Prima di arrivare a dirti quanto potrebbe costare un lavoro ho bisogno di capire qualcosa in più su cosa stai cercando.

      Accetto l'informativa sulla privacy